stelle cadenti

San Lorenzo nacque in Spagna nel 225 d.C. e morì nel 258 a Roma (33 anni).
Fu uno dei sette diaconi di Papa Sisto II.
Lorenzo, durante i suoi studi a Saragozza conobbe Sisto II anche se all’epoca non era ancora papa, con il quale strette un rapporto di amicizia e di stima.
Quando Sisto II fu proclamato papa, diede a Lorenzo il compito di amministrare le offerte raccolte dalla chiesa per redistribuirle ai poveri.

Nel 258 d.C. l‘imperatore Valeriano emanò un editto per mettere a morte tutti gli uomini della chiesa cristiana dell’epoca.
I Romani uccisero da prima papa Sisto II e alcuni suoi diaconi durante una celebrazione eucaristica nelle catacombe.
Lorenzo fu catturato poco dopo nei primi giorni d’agosto, e gli furono dati tre giorni di tempo per consegnare gli averi della chiesa.

Il 10 agosto si presentò a mani vuote dai romani e fu così messo alla graticola.
Durante il martirio non rivelò mai dove erano i beni della chiesa, anche perché le vere ricchezze cristiane stavano nel cuore delle persone che vivevano nell’insegnamento del Cristo.

san lorenzo martirio
Il martirio di San Lorenzo di Palma Giovone

Stelle cadenti – Esprimere un desiderio nasce dal mito

Oggi la tradizione indica il 10 agosto come la notte migliore per vedere le stelle cadenti, non a caso è il giorno di ricorrenza del Santo Lorenzo.
Le stelle cadenti del 10 agosto simboleggiano le scintille del fuoco sulla graticola e sulla pelle di San Lorenzo durante il martirio.

E’ usanza esprimere desideri nel vedere le stelle cadenti durante le notti d’agosto, questo perché il desiderio è rivolto alla forza di volontà e all’amore che il Santo ebbe durante il martirio nel portare avanti la missione che Dio gli aveva affidato.

stelle cadentiPolvere di stelle cadenti tra le mani

X Agosto di G. Pascoli

San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.
….

Articolo di Marco Trevisan

Contenuto non riproducibile previa autorizzazione dell’autore.

Se ti è piaciuto l’articolo sostieni libero-arbitrio.it con una libera donazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.