Home Frasi e Aforismi Aforismi sull'arte, frasi e citazioni di Marco Trevisan

Aforismi sull’arte, frasi e citazioni di Marco Trevisan

Gli aforismi sull’arte contengono gli aspetti più importanti dell’arte e dell’artista.
Cos’è l’arte? Come mai l’uomo da sempre ha avuto bisogno di esprimersi attraverso la musica, la pittura, la letteratura, il cinema, ecc.
L’arte ai fini materiali è inutile all’uomo, ma è l’unica cosa che l’uomo ricorda e ammira da sempre, quindi perché l’arte è così importante?
Gli aforismi sull’arte esprimono e racchiudono le risposte a questo domande.
Quel è il ruolo dell’artista se non di captare e trasmutare attraverso le arti lo snodarsi dello spirito dell’uomo.
Infatti l’artista riesce ad accorgersi e a cogliere gli impulsi di tutte le azioni dell’uomo, della natura e dello spirito esprimendoli attraverso l’arte, a differenza dello scienziato che li esprime attraverso la matematica.
Gli aforismi sull’arte, focalizzano la riflessione del lettore verso questa traiettoria portandolo a riflettere sul fatto che l’arte non ha nulla di inutile anzi, è la cosa più alta che l’uomo possa esprimere in vita, poiché parla dell’uomo stesso.
L’arte non solo rappresenta, narra e imprime momenti di vita dell’uomo, ma è l’espressione materiale della capacità di astrazione dell’uomo, massima e infinita espressione dell’intelletto.
Non va considerata arte, tutta quella espressione dell’uomo nata col fine di fare profitto, questo tipo di espressione si chiama non-arte, poiché la imita ma non è intrisa del suo aspetto principale, la libertà dell’artista.
La gran parte delle espressioni artistiche industriali moderno rientrano nella non-arte, un’espressione artista può essere commissionata all’artista il quale con i tempi che scegli e la sua ispirazione del momento la plasma.
L’arte non può essere dunque costruita su misura per il pubblico poiché non farebbe più da specchio e la sua funzione risulterebbe vana, ovvero di riflettere e far riflettere l’osservatore.
Gli aforismi sull’arte di questa sezione condurranno il lettore a sviscerare e a comprendere il senso profondo, intriso di bellezza che l’arte manifesta a tutti gli uomini che l’osservano ma che si rivela solo agli uomini intelligenti e sensibili.

Buona lettura

Aforismi sull’arte

L’‎arte‬ è simbolo adornato di bellezza, il cui compito è di riflettere e far riflettere chi l’osserva.
(Marco Trevisan)

La forma d’‎arte‬ più completa della nostra epoca è la ‪cinematografia‬.
(Marco Trevisan)

Le persone giudicano l’arte negativamente quando non la comprendono, non sapendo che l’arte è lo specchio della sensibilità e dell’intelligenza dell’osservatore.
(Marco Trevisan)

L’arte è l’espressione dei talenti dell’uomo che rendono percepibile lo spazio recondito e profondo dell’animo umano.
(Marco Trevisan)

L’arte è lo specchio rivelatore del mistero dell’anima dell’uomo.
(Marco Trevisan)

L’artista diviene alchimista nel momento in cui trasforma la corruzione dell’animo umano in bellezza per le sue opere.
(Marco Trevisan)

L’arte detesta il compromesso per questo non è mai democratica. L’arte è l’unico totalitarismo di cui l’uomo ha bisogno.
(Marco Trevisan)

Solo l’artista colora il mondo di cose belle e l’Italia ne é testimone.
(Marco Trevisan)

L’umanità in tutte le sue epoche insegue e invidia i potenti e i ricchi, ma ricorda solo gli artisti dopo morti.
(Marco Trevisan)

L’arte è come la verità, entrambe detestano il compromesso.
(Marco Trevisan)

Acquista gli aforismi in libro di Marco Trevisan


Se vuoi saperne di più sul libro clicca su questo link
https://www.libero-arbitrio.it/risorse/laforista-app-frasi-immagini-condivisione/

La bellezza si mostra solo ai puri di cuore.
(Marco Trevisan)

La cosa più noiosa per un aforista è dover ripetere continuamente nei suoi scritti che il giusto e lo sbagliato non esistono, ed è deprimente constatare come l’uomo voglia sempre che qualcuno gli dica cosa è giusto o sbagliato fare.
(Marco Trevisan)

Vedere nell’arte una verità oggettiva e assoluta, è come togliere la sensibilità, la tenerezza e la sensualità ad una donna.
(Marco Trevisan)

L’arte non è solo creazione virtuosa dell’uomo, ma è testimonianza dell’esistenza dell’anima.
(Marco Trevisan)

Un artista si occupa di saggezza, verità e bellezza, il quale da buon alchimista fonde questi elementi in un’unica e nuova sostanza, l’arte.
(Marco Trevisan)

La musica è l’arte preferita dall’anima, che soave ama essere accarezzata dalle sue vibrazioni.
(Marco Trevisan)

Se un’opera artistica intrisa di profondità e bellezza non rivela le sue verità occulte all’osservatore, significa che esso non è all’altezza, mai il contrario.
(Marco Trevisan)

Tra opera e artista vi è un rapporto intimo, poiché essa influenza l’artista e viceversa, come l’amante influenza l’amato, tale rapporto è prerogativa dell’opera e dell’artista e non dell’osservatore, il quale osserva e ammira il risultato della loro intimità.
(Marco Trevisan)

L’uomo ha serie difficoltà nel comprendere l’arte quando non sviluppa la contemplazione, poiché la contemplazione è l’unica in grado di rivelare i misteri dell’arte, in quanto spesso la ispira.
(Marco Trevisan)

L’arte è l’alto strumento con il quale l’uomo materializza la propria interiorità.
(Marco Trevisan)

Non vi è arte peggiore di quella che celebra l’ego dell’artista, poiché è intrisa di vanità e sterile di ogni saggezza.
(Marco Trevisan)

L’arte è l’espressione del sentimento e dell’intelletto umano che si eleva oltre la vita materiale.
(Marco Trevisan)

L’arte non può essere ristretta ai canoni dei linguaggi comuni, poiché non riuscirebbe ad elevarsi, per questo l’osservatore per comprenderla si deve elevare alla comprensione del linguaggio artistico.
(Marco Trevisan)

LAforista app link
Se vuoi saperne di più sull’app clicca su questo link
https://www.libero-arbitrio.it/risorse/laforista-app-frasi-immagini-condivisione/

L’arte è un mondo di colori che cerca di guarire il daltonismo del cuore.
(Marco Trevisan)

L’arte è inutile ai fini materiali, ma mai agli scopi dell’anima o dello spirito.
(Marco Trevisan)

Il pubblico moderno non si occupa di vivere l’arte, ma vuole solo far sapere agli altri che è ad un evento, ecco perché guardare un concerto live dallo smartphone, ha la stessa valenza di far leggere un libro ad un analfabeta.
(Marco Trevisan)

La bellezza si esprime nel raggiungimento di una velleità.
(Marco Trevisan)

La peggiore offesa che potete dire ad un artista è che gli piacciono i soldi, ditegli che è uno spendaccione piuttosto, ve ne sarà grato.
(Marco Trevisan)

Il simbolo non ha tempo, evolve rimanendo al contempo incontaminato, infatti si svela all’osservatore di ogni epoca con tradizione e modernità.
(Marco Trevisan)

E’ bisogno e desiderio dell’artista, rendere l’imperfezione umana perfetta nelle sue opere.
(Marco Trevisan)

L’arte dello scrivere deve contenere poche parole accessibili, dai molteplici significati svelati.
(Marco Trevisan)

La bellezza soggioga uomini e donne attraverso l’incantesimo dell’ammirazione, trono invisibile e regale sul quale vive l’eternità dell’arte.
(Marco Trevisan)

La bellezza sollecita l’intelletto della sensibilità, per questo non si mostra a tutti ma solo agli eletti.
(Marco Trevisan)

Le persone che continuamente copiano le opere altrui hanno un pensiero sterile perché invalidato dell’immaginazione e dell’intuizione, a differenza delle persone che si ispirano alle opere altrui, il cui pensiero attraverso l’intuizione feconda il potere di creazione dell’uomo generando una nuova opera che contiene il seme dell’opera d’origine.
(Marco Trevisan)

Il fascino è un’emanazione emozionante dell’imperfezione, la bellezza è l’emozione dell’altezza della perfezione.
(Marco Trevisan)

L’estetica è manifestazione della forma, che nasce per artificio della mente e solo unita alla profondità può trasformarsi in bellezza.
(Marco Trevisan)

Un artista è padre e sposo della bellezza dalla quale può essere salvato o rovinato.
(Marco Trevisan)

L’arte dello scrivere affonda la sua essenza nel non voler dimenticare e nel volere condividere la propria esperienza, con l’intento di voler rendere consapevoli gli altri.
(Marco Trevisan)

Il romanticismo è l’immaginazione dell’anima, che nell’esaltazione di sé stessa percepisce ogni cosa magica e meravigliosa.
(Marco Trevisan)

L’arte della scrittura ammaliante è pericolosa, poiché induce l’individuo ad immaginare sé stesso in virtù o vizi che spesso non possiede, inducendolo a compiere azioni che non fa o convincendolo di essere portatore di virtù che non ha sviluppato.
(Marco Trevisan)

L’estetica è l’illusione che le mode vendono come bellezza, poiché la vera bellezza si rivela solo per mezzo della profondità.
(Marco Trevisan)

La musica quando vuole entrare nell’anima dell’uomo non chiede mai “permesso”.
(Marco Trevisan)

Inutile colpevolizzare uno scritto quando non si riesce a comprenderlo, poiché esso rispecchia solo il limite del lettore.
(Marco Trevisan)

La bellezza cambia forma in base a chi l’osserva, se l’intelletto, il sentimento o l’istinto, nel primo caso è ammirazione, nel secondo romanticismo e nel terzo appetibilità.
(Marco Trevisan)

Se non ci fosse la musica l’anima non esprimerebbe e conoscerebbe i suoi colori.
(Marco Trevisan)

La bellezza ha un prezzo, la profondità, per questo spesso viene confusa con l’estetica.
(Marco Trevisan)

L’arte è conoscenza e per sua natura non può essere mero intrattenimento, per questo non va mai confuso l’artista con l’intrattenitore.
(Marco Trevisan)

L’aforista ama misurare la natura umana e ciò che scrive non ha mai l’intento di denigrarla, sarebbe come se un pittore denigrasse i colori.
(Marco Trevisan)

Lo stile non può determinare l’espressione, poiché lo stile è il figlio dell’espressione, ecco perché l’omologazione nasce dalla mera ricerca spasmodica di un stile da copiare.
(Marco Trevisan)

E’ un grande errore pensare che la bella estetica abbia per virtù la bontà e la verità.
(Marco Trevisan)

L’arte ha un valore inestimabile perché per sua natura sta al di sopra del denaro, essa infatti usa la materia non per imporsi sugli altri, ma solo per manifestarsi.
(Marco Trevisan)

Grande è la musica di quegli autori che per mezzo del suono alleviano le pene e le fatiche della vita dell’uomo.
(Marco Trevisan)

La musica in rapporto al tempo rappresenta il presente, poiché le emozioni nascono per risonanza e non per immaginazione.
(Marco Trevisan)

Quando la tecnica impera, l’irrazionalità morente non genera più arte.
(Marco Trevisan)

La differenza tra arte e intrattenimento è molto semplice, poiché la prima genera bellezza eterna, mentre il secondo qualche euro.
(Marco Trevisan)

La sofferenza dell’anima è la scintilla della creazione artistica, ma quando la sofferenza cessa, termina anche l’arte.
(Marco Trevisan)

La musica è il suono della libertà, poiché è basata su regole che possono essere infrante.
(Marco Trevisan)

Marco Trevisanhttps://www.libero-arbitrio.it/marco-trevisan/
L'autore di questo sito è Marco Trevisan, aforista e ricercatore della conoscenza interiore dell'uomo. Nato a Este in provincia di Padova nel 1983, sviluppa la sua sensibilità attraverso l'attività di musicista fino al 2012. Dopo aver cessato l'attività di musicista, nel 2013 crea il sito web Libero Arbitrio, dove il suo lato artistico trova espressione componendo aforismi e scrivendo articoli, nei quali imprime i suoi studi, le sue osservazioni sulla vita e sulla parte spirituale dell'uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli più letti

Aforismi e Citazioni