evoluzione spirituale

L’evoluzione umana serve al raggiungimento della perfezione dello spirito.
Una specie animale deve evolvere nel momento in cui l’ambiente esterno circostante diventa ostile, infatti o si modifica o sparisce.
Per l’uomo, animale intellettuale le cose si fanno ancora più comlicate.
Come già ripetuto più volte oltre ad essere senziente, quindi ad avere la capacità di rendersi conto di ciò che gli succede, “impastata” con la macchina biologica (corpo umano) vi è una parte spirituale.

Sembra fatta a posta tutta questa giostra chiamata mondo, per sollecitare l’uomo ad acquisire un’evoluzione spirituale attraverso le dinamiche principali del regno animale: cibo, riproduzione e territorio.
Questo non solo biologicamente o intellettualmente ma soprattutto a livello interiore.
Molto spesso i cicli della vita portano l’uomo a vivere periodi di abbondanza con periodi di crisi.
Questa ciclicità porta ad un conflitto interiore ed esteriore all’essere umano portandolo ad evolvere.
Ma la sua evoluzione voluta o non voluta non é determinata dal benessere datogli dal mando, ma dalla grazia interiore che riusce a raggiungere.

Tutti gli attriti che l’essere umano vive tra le mura domestiche, negli ambienti di lavoro e ciclicamente quelli involutivi ed evolutivi del sistema, portano gli attriti utili affinché la parte spirituale si evolva e riesca a provare amore anche nelle situzioni peggiori.
Lo spirito punta all’evoluzione, l’uomo cerca il benessere, stadi apparentemente simili, in realtà molto diversi.

Evoluzione umana – spirituale

evoluzione umanaEvoluzione umana


Quando l’essere umano si rivolge a gruppi di sostegno o a psicologi l’attrito riguarda la parte psichicà oltre a quella biologica.
Per lo spirito è un occasione, per l’uomo sembra una dannazione.
L’uomo ha paura della sofferenza e in quei casi si aggrappa a qualsiasi cosa pur di farla cessare.
Incontrando anche il miglior terapeuta se l’evoluzione non avviene dall’interno quella sofferenza non casserà mai di esistere ed è in questo caso che la parte esserica trova il terreno fertile per arrivare il più possibile alla perfezione.
La sofferenza è una condizione della vita e va accettata, è un modo, di sicuro non tra i più facili ma utile a crescere ed evolvere.

Lui si nasconde dietro al suo dolore Jake. Lo sta proteggendo con il suo dolore. Abbracci quel dolore e vincerà questa partita.
Dialogo tra Avy e Jake Green tratto dal film Revolver.

Articolo di Marco Trevisan

Contenuto non riproducibile previa autorizzazione dell’autore.

Se ti è piaciuto l’articolo sostieni libero-arbitrio.it con una libera donazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.