archetipo distruttore

Il Distruttore

L’archetipo del distruttore simbolicamente è rappresentato dalla morte e dal caos.
Esso si manifesta esteriormente con l’arrivo di una grave catastrofe, ad esempio la perdita di un figlio, del lavoro, il tradimento da parte della persona amata, una grave malattia, ecc. Interiormente l’individuo sperimenta una grande sofferenza e una grande instabilità, derivata proprio dalla forza del caos della quale il distruttore ne è portatore.
Chi subisce questi tragici eventi si pone spesso come vittima del fato per l’ingiustizia subita, questo perché l’individuo vede solo la sciagura, ma non si pone la domanda, a quale scopo? Cosa devo comprendere?
Il distruttore si manifesta dunque in modo improvviso per accelerare il processo di crescita spirituale dell’individuo, poiché adagiato da troppo tempo nella routine delle sue sicurezze e quindi fermo nel suo percorso evolutivo.

L’altro grande compito che questo archetipo richiede all’individuo è il sapere lasciare andare conflitti e attaccamenti, rendendolo così consapevole che il male esiste e opera in continuo nel mondo in contrapposizione al bene. Attraverso l’accettazione di un evento immodificabile l’individuo si libera degli atomi di sofferenza che il distruttore alimenta dentro  di lui, per lasciare spazio al nuovo e a questo punto ha inizio la metamorfosi interiore.
Infatti il distruttore è l’archetipo che si attiva durante il primo stadio della metamorfosi, in alchimia questa fase prende il nome di “Nigredo”, nella quale l’individuo per sopravvivere e accedere ai misteri dello spirito deve abbandonare tutti gli attaccamenti abbracciando la propria sofferenza, per salvarsi da un vuoto interiore ormai incolmabile.

Quando si è follemente innamorati si darebbe la vita per la persona amata e solo i grandi amori quando finiscono conducono l’individuo ad una morte psichica. Il distruttore è sempre presente dunque, poiché è la forza che bilancia qualsiasi creazione, a questo punto l’individuo per accedere a tale conoscenza attraverso l’esperienza vissuta ne accetta l’esito inevitabile.
La sensazione di impotenza che l’uomo prova davanti alla morte, a un’ingiustizia subita o alla perdita di una persona cara, è la prova lampante dell’attivazione di questo archetipo.
Quando è attivo l’archetipo del distruttore devastante è la sua forza all’interno dell’individuo, il quale più resisterà per lasciare il vecchio,  più grande sarà la sofferenza al suo interno.
Nel momento in cui l’individuo saggio nota questo processo, recupera le forze per il passaggio successivo ovvero la rinascita, la morte non è una fine ma la tappa obbligata per poter ricominciare.

E dunque indispensabile la forza di questo archetipo per avviare un processo di pulizia da tutto ciò che è superfluo all’evoluzione dell’individuo, per mantenere solo l’essenziale atto a ricostruire il nuovo cammino.
Non si può fuggire alla forza del distruttore poiché, in tutto l’universo vi è una forza che afferma e una che nega, per poi giungere alla terza forza, che concilia i due opposti.
Leggi anche l’articoloGenesi – il Significato simbolico contiene la legge della dualità
L’archetipo del distruttore dunque rappresenta la forza che nega, indispensabile all’equilibrio universale.

distruttore - morte con falceNella tradizione esoterica occidentale la morte è rappresentata con la falce, l’unica  secondo la tradizione,
ad avere il potere di recidere il cordone d’argento che tiene legata l’anima spirituale al corpo fisico.

Lato ombra – Archetipo distruttore

L’aspetto ombra del distruttore si manifesta in tutti i comportamenti autodistruttivi, o lesivi nei confronti degli altri individui.
Droga, alcool, sesso eccessivo, violenza, stupro, attaccamento al denaro, ecc. sono comportamenti intrisi del lato oscuro di questo archetipo.
Nel momento in cui l’individuo non ammette a sé stesso il male che compie agli altri e di conseguenza anche a sé stesso, non avvierà mai quella “morte” necessaria per rinascere migliore.
Vi sono casi in cui l’archetipo ombra rimane attivo tutta la vita, questo perché l’individuo non riesce a lasciare andare il passato, creando un loop di sofferenza continua nell’individuo fino a spegnerlo.
Altra espressione del lato oscuro del distruttore è l’immaginazione negativa.
Esistono individui che pensano costantemente in modo negativo e “vedono nero” ovunque, questo atteggiamento fa parte delle caratteristiche ombra di questo archetipo.

Articolo correlato ai cicli di morte e rinascita: “Araba Fenice – Significato del mito e del simbolo della Fenice

Schema caratteristiche Distruttore

Traguardo: la crescita, la metamorfosi
Paura: la stagnazione o l’annullamento, la morte senza rinascita
Risposta al drago: farsene distruggere, distruggerlo
Compito: imparare a lasciar andare, rivoluzionare, accettare la moralità
Dono: umiltà, accettazione
Mitologia: Il sacrificio di Cristo o di Osiride
Favola/Racconto: Settimo Sigillo (personaggio della morte)
Lato Ombra: auto-distruttività, eccesso di uso di sostanza stupefacenti e alcolici, distruzione degli altri individui compreso lo stupro, l’assassinio e la diffamazione

Articoli sugli archetipi

Libri e approfondimenti

Risvegliare l'Eroe dentro di Noi
Dodici Archetipi per trovare Noi Stessi
€ 20

Archetipi: scopri chi sei
Cosa stai cercando? Qual è il tuo scopo nella vita? Comprendi le tue attrazioni e repulsioni
€ 13.9

La Morte e il suo Mistero Prima della Morte
Dai segnali precedenti la morte, agli eventi successivi
€ 18.8

Il Settimo Sigillo – Partita a scacchi con la morte

Link: https://it.wikipedia.org/wiki/Il_settimo_sigillo

Articolo di Marco Trevisan

Contenuto non riproducibile previa autorizzazione dell’autore.

Se ti è piaciuto l’articolo sostieni libero-arbitrio.it con una libera donazione

Lascia una risposta

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono segnati