Quando qualcosa o qualcuno è in grado di cambiare con facilità l'umore di un individuo, significa che l'ha reso suo prigioniero.
(Marco Trevisan)