L'indignazione d'oggi è la negazione dell'ignoranza, poiché non è mai frutto di un pensiero o di una volontà autentica, ma è l'espressione che nega per moda o per sentito dire un'azione ritenuta dalla maggioranza poco etica.
(Marco Trevisan)