Aura significato e colori, lettura dell’aura e come si percepisce

Aura significato e colori, lettura dell’aura e come si percepisce

Aura deriva dal latino aura e dal greco αὔρα (per afura) brezza o soffio, inteso come soffio vitale emanato dai corpi sottili dell’uomo, in particolar modo dal corpo astrale ma non solo.
L’aura umana è principalmente formata dalla proiezione del corpo astrale nelle tre dimensione materiali, in quanto il corpo astrale risiede in un’altra dimensione più sottile di quella materiale.
Il corpo eterico non solo è il serbatoio dell’energia vitale per mantenere le funzioni e la salute del corpo fisico, ma è anche il serbatoio energetico degli altri corpi come quello astrale e mentale.
Le emanazioni dell’aura sono dunque visibili nella dimensione materiale poiché sono il riflesso dell’energia vitale che il corpo astrale e mentale assorbono da quello eterico per esercitare le loro funzioni attraverso gli organi del corpo fisico nel piano materiale.
L’aura è percepibile per i tre corpi sottili oltre il corpo fisico, nei primi centimetri vicini al corpo fisico vi è l’aura emanata dal corpo eterico che per quanto sottile fa sempre parte del piano materiale, successivamente è percepibile l’aura del corpo astrale e per ultima quella del corpo mentale.
Mentre il corpo eterico avvolge come una griglia di meridiani e paralleli il corpo fisico e fa parte del piano materiale ma nelle manifestazioni più sottili di esso, il corpo astrale e mentale risiedono in dimensioni interne e più sottili del piano materiale, ma nel quale si espandono a secondo dell’evoluzione e dello stato psicofisico dell’individuo.
Articolo correlato: “I corpi sottili dell’uomo caratteristiche e funzioni

Percezione dell’aura

Prima di parlare dei colori dell’aura, i quali non sono così facilmente percepibili dal senso della vista, è importante imparare a coglierla con l’osservazione e  a sentirla con l’istinto.
Osservare una persona stanca e deperita od ammalata è indice di un corpo eterico debole e scarico, questo perché l’individuo non riposa abbastanza o sollecita troppo il corpo fisico con le funzioni del corpo astrale e mentale. Questo accade in presenza di conflitti mentali od emotivi, i quali sono spesso le prime causa di malattia del corpo fisico, scaricando così in continuazione il corpo eterico, il quale si presenterà molto opaco e radente al corpo fisico.
Il corpo astrale è la sede degli istinti, delle sensazioni e delle emozioni umane ed esso risponde con uno stimolo interno ad ogni stimolo esterno ma non solo, nell’uomo è ampiamento sollecitato anche dal corpo mentale in quanto l’uno è all’interno dell’altro. Infatti l’anima trova sede nel corpo astrale dell’essere umano, mentre lo spirto trova sede nel suo corpo mentale.
Il corpo astrale quando scarsamente governato e fortemente sollecitato incide molto sul corpo fisico. Ad esempio è facile osservare tic nervosi, stati di agitazione e scarsa concentrazione in individui con un corpo astrale “mal governato“, i quali vivono constantemente in uno stato ansiosi e di agitazione emotiva fuori controllo.
E’ facile dunque comprendere l’umore delle persone e i loro stati d’animo osservando il loro corpo fisico e i loro comportamenti ma non solo, infatti il corpo astrale di un individuo è percepibile anche attraverso l’istinto e le sensazioni, poiché per risonanza percepiscono le emanazioni degli altri corpi astrali.
Ampliare la propria sensibilità attraverso l’osservazione e attraverso l’ascolto del proprio corpo è un ottimo e “facile” metodo per percepire l’aura degli altri individui.
Leggere l’aura non significa solo vedere i colori attorno al corpo di un individuo, significa capire e comprendere lo stato vitale e psicofisco dell’individuo.
Gli strumenti sono molteplici, chi affina l’istinto, chi l’osservazione o chi la vista e la contemplazione per vederne i colori, ma l’importante è arrivare a comprendere lo stato psicofisico dell’individuo.

[amazon_link asins=’8897688810,8885385184′ template=’ProductCarousel’ store=’liberarbit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7f21bf4d-0a7c-11e7-989e-75a1ba89ca49′]

Lettura dell’aura nei gradi più evoluti

Gli uomini di conoscenza che hanno sviluppato ai massimi livelli il loro grado di coscienza portandolo anche nelle dimensioni sovrasensibili (quindi rari), riescono a vedere non solo l’aura con la vista attorno al corpo, ma bensì nel corpo fisico. Questo è molto utile, poiché riescono a stabilire il grado di salute di un individuo e a comprendere velocemente quale organo è ammalato e il perché.
Gustavo Rol uomo di conoscenza del ‘900, riusciva a fare delle “lastre immediate” nelle persone che frequentava. Tali testimonianze sono tuttora raccontate da chi è stato visto o ha chiesto il consulto a Rol.

I colori dell’aura

frequenza spettro aura
L’aura eterica è visibile subito dopo il corpo fisico e di solito se l’individuo è in buona salute è visibile di colore blu acceso. Al contrario risulterà sempre più opaca e con riflessi grigi se l’energia vitale dell’individuo è bassa.
L’aura astrale è visibile con la vista dopo quella eterica anche se con maggiore difficoltà, poiché tale corpo è più sottile dell’eterico.
L’aura astrale si espande maggiormente di quella eterica e le sue dimensioni corrispondono all’evoluzione del corpo astrale dell’individuo. E’ possibile vederla di un colore predominante per i meno esperti, i più esperti invece ne sanno dinguere anche i colori e percepirne le vibrazione, come mostrato nell’immagine.

Significato dei colori dell’aura

  • Il colore rosso brillante rappresenta una persona energica ed intraprendente. Se l’aura presenta un colore rosso opaco ed è molto presente su di essa, l’individuo potrebbe soffrire di attacchi d’ira o comunque tende a perdere il controllo facilmente se sotto pressione.
  • Il colore arancione rappresenta una forte vitalità intesa come gioia del vivere, la fiducia nella vita e nel prossimo, essa per le sue caratteristiche è molto presente nei bambini e meno negli adulti di soliti, nei quali a volte è praticamente assente.
  • Il colore giallo rappresenta gli aspetti dell’aura mentale. Un giallo non troppo lucente, rappresenta una persona razionale, più luminoso ed espanso è il giallo, significa che l’individuo utilizza molto l’immaginazione, il pensiero e il principio di astrazione dell’intelletto. Se nell’aura è presente un giallo dorato e brillante significa che l’individuo ha collegato e incanala il pensiero dai piani sottili più elevati.
    Il colore giallo dell’aura “mentale” è visibile nella parte superiore dell’individuo tra la testa e le spalle.
  • Il colore verde è un colore espresso dalla zona cardiaca, se il verde è luminoso e acceso indica una persona che agisce per mezzo dell’agape ed è in grado di lenire le sofferenze altrui. Un verde espanso e luminoso indica anche persone con facoltà guaritrici o che sanno infondere saggezza agli altri.
    Se il verde è denso e opaco la persona soffre di invidia e manifesta un forte egoismo.
  • Il colore azzurro e violetto fanno parte degli aspetti più evoluti dell’essere, in quanto la vibrazione come riporta lo schema sopra è molto elevata. E’ presente negli individui con grandi virtù umane infuse dallo spirito, poiché essi sono in grado di incanalarle e portarle sulla terra per evolverla.

 

Come leggere l’aura, consigli e pratiche

Per leggere l’aura serve allenamento e costanza e per questioni di ordine biologico può riuscire più semplice ad alcuni e più difficile ad altri.
Per aumentare la possibilità di vedere l’aura con la vista attorno al corpo umano si può mettere l’individuo davanti ud un telo di cotone bianco o ad una parete bianca.
Questo perché il bianco racchiude tutte le vibrazioni che emanano i colori, riuscendo così a rifletterle più facilmente senza modificarne la percezione visiva.
Articolo correlato: “Etere significato secondo la teoria delle apparenze – La percezione della realtà
Oscurare lievemente se possibile la camera, ma senza togliere troppa luce.
Prima di osservare l’individuo vanno fatti degli esercizi di rilassamento per espandere la funzione dei sensi e calare quella mentale.
Osservare in mezzo agli occhi dell’individuo cercando di captare ciò che accade nelle vie periferiche della vista e non nel punto osservato strizzando gli occhi.
Dopo molteplici tentativi si può riuscire a vedere l’aura dell’eterico in primis e con maggiori sforzi quella astrale.
Ripetere le medesime modalità puntando la vista sulla zona cardiaca dell’individuo e poi sopra e infine sotto l’ombelico.

Libri e approfondimenti

Aura
Sviluppa il tuo potenziale energetico e ottieni Salute, Forza, Protezione

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

€ 10.8

L'Aura Umana

Voto medio su 1 recensioni: Sufficiente

€ 32

Articolo di Marco Trevisan

Contenuto non riproducibile previa autorizzazione dell’autore.

Se ti è piaciuto l’articolo sostieni libero-arbitrio.it con una libera donazione

 

Aura significato e colori, lettura dell’aura e come si percepisce
ultima modifica: 2017-03-17T20:53:35+00:00 da Marco Trevisan
Ti potrebbe interessare anche:
About Marco Trevisan

Ricercatore della conoscenza interiore, aforista, blogger e amministratore del sito www.libero-arbitrio.it - Info www.libero-arbitrio.it/marco-trevisan/

Lascia una risposta

La tua email non sarà pubblicata. I campi richiesti sono segnati